mercoledì 30 maggio 2018

Blogtour 'The Kissing Booth' di Beth Reekles | La regola dell'amico

Ben ritrovati lettori! Avete visto il nuovo film di Netflix 'The Kissing Booth'? Avete sbavato come me sul bellissimo protagonista? 
Il libro, edito dalla DeA, è arrivato in Italia quasi in contemporanea con il film. 



Rochelle ha diciassette anni, è bella, popolare, brillante. È circondata di amici, ma non è mai stata baciata. Non ha mai avuto un fidanzato, solo cotte per tipi sbagliati, bad boy di cui le era impossibile innamorarsi davvero. E Noah non fa eccezione. Anche lui è inaffidabile, tenebroso, irritante. E con le ragazze vuole solo divertirsi. Rochelle non ha alcuna intenzione di cedere al suo irresistibile fascino. Perché di una cosa è certa, Noah non è quello giusto. Glielo ripete di continuo anche Lee, il suo migliore amico, l'unica persona a cui Rochelle non potrebbe mai rinunciare. Ma il fatto che Lee sia il fratello di Noah complica ogni cosa. Soprattutto quando Lee scopre un segreto, un segreto inconfessabile che non può, o forse non vuole, condividere con Rochelle.

Insieme ad altre bravissime blogger, abbiamo organizzato un BT molto carino. 
La mia tappa riguarda la regola dell'amico. Dovete sapere infatti che Rochelle e Lee, amici sin dalla nascita, hanno scritto delle regole quando avevano 6 anni che sono tenuti a rispettare. 

Regola n°7 : Quando litighi con il tuo migliore amico, se ti porta un gelato, devi necessariamente perdonarlo. 


Regola n° 18: Sii felice dei successi del tuo migliore amico. 


Regola n° 36: Se nascondi qualcosa al tuo migliore amico, è perché sai che non è la cosa giusta da fare. 
Qual è il segreto di Rochelle? Una cotta per Noah, il fratello di Lee, cosa che lo rende off limits. 


E voi? Avete mai messo delle regole con i vostri migliori amici? 
A me non è mai capitato ma se dovessi stilare una lista queste sarebbero le mie regole: 
1. Il migliore amico non mente mai.
2. Se, quando ti fidanzi, ti dimentichi del tuo migliore amico, allora non sei mai stato degno di questo titolo. 
3. Quando litighi con il migliore amico, puoi restare arrabbiata solo per mezz'ora, massimo un'ora ma poi devi chiarire e far pace. 
4. Almeno uno o due giorni a settimana devono essere dedicato solo a te e al tuo migliore amico. Nulla, nemmeno gli impegni, possono impedire di vedervi. 
5. Il migliore amico è colui che ti dice che stai sbagliando, anche se pensi di aver ragione. 

Che dite? Siete d'accordo con le mie regole?
Il BT continua su Non solo libri, non perdetevi i prossimi appuntamenti!


Visto il nome della tappa e poiché nel gruppo con le ragazze non abbiamo potuto non parlarne, non potevo chiudere senza questo pezzone della musica italiana, 'La regola dell'amico' degli 883! 


Nessun commento:

Posta un commento