venerdì 20 ottobre 2017

Booklovers Lifestyle #1

Buongiorno a tutti lettori e buon venerdì. Avete presente quando fate dei progetti, mettete da parte tutto per realizzarli e poi vi rendete conto che non siete Superman e che non potete farcela?
Bene, è così che mi sento adesso. Mi ero ripromessa di mettercela tutta e l'ho fatto, non potevo dare più di così, ora bisogna respirare e cominciare tutto da capo.
In queste settimane lo avrete notato, ho abbandonato anche il blog ma di certo non mi sono dimenticata del mio angolo di paradiso e anzi, insieme alla mia fida compagna Ilaria di Airal's World - Se ne leggon di Libri abbiamo immaginato una rubrica a quattro mani dove poter condividere con voi alcuni dei tipici pensieri o delle folli riflessioni due due BookLovers. 
Nasce così la nostra nuova rubrica settimanale: BookLovers Lifestyle, una rubrica che racconta come l'amore per i libri determina non solo isteria acuta e un portafogli vuoto davanti a un nuovo libro, ma come effettivamente questo diventi uno stile di vita, una 'fissazione', una 'mania'. (Tutto in senso rigorosamente buono!)



Il primo appuntamento vede me e Ilaria discutere di due argomenti controversi: le cover e le edizioni dei libri.
In particolare, lasciando l'onere a Ilaria di discutere sui nostri editori e sul perché ci facciano diventare folli cambiando le cose in corso d'opera, oggi vi parlerò delle copertine. 
Alzi la mano chi ha spesso e volentieri acquistato dei libri solo perché una copertina bellissima ha attirato l'attenzione! 
Come in tutto, anche l'occhio vuole la sua parte: la copertina è il primo modo attraverso il quale si propone un libro, perchè rappresenta il suo biglietto da visita. La cover, in teoria, dovrebbe anche dare un indizio su quello che poi sarà il vero contenuto del libro, in qualche modo anticipa ciò che aspetta il lettore. 



Tuttavia, non sempre questo succede e ci troviamo ad avere in copertina due ragazzi che si abbracciano o si baciano e magari è un fantasy. Capirete bene che questo devia il lettore dall'essenziale contenuto del libro, che poi è il vero motivo per cui si legge.
Per questo motivo, una delle cosa che come lettori capita spesso di fare è fare il confronto con quelle originali e purtroppo, quasi sempre, la cover italiana perde, sia perché magari la copertina è davvero brutta, sia perché magari il font usato per le scritture è troppo grande o stona con l'impianto generale.
Altre volte capita che più copertine vengano usate per libri di editori/ self diversi, con il risultato che potresti trovare in libreria due grafiche uguali ma libri di autori e contenuti diversi. 
A questo proposito ci fu una bella polemica tra grafici e lettori in quanto ci venne spiegato (io sono ignorante, quindi accetto per vero tutto quello che proviene dagli esperti del settore) che le immagini usate per creare le copertine sono immagini prive di copyright, dunque se si volessero utilizzare, due sono le ipotesi: o si acquista l'immagine o piuttosto si accetta il fatto che non si hanno prerogative per il plagio. 
Il mondo delle cover è quindi un mondo molto complesso e di cui sostanzialmente noi lettori non conosciamo molto, tuttavia non può fare a meno di colpirci indirettamente. 
Come vi dicevo, infatti, un lettore potrebbe decidere di non acquistare un bel libro solo perchè la copertina richiama altre mille dello stesso genere. 
Ricordo, ad esempio, un periodo in cui la Newton Compton (che, ci tengo a dirlo, è una delle mie case editrici preferite) pubblicava solo cover con una ragazza dai capelli rossi in copertina. Diventava davvero avvilente perché non solo non era fedele al libro ma perché oggettivamente, seppure in posizioni diverse, si trattava sempre della stessa ragazza.
Un altro caso è quello delle copertine di Shadowhunter, un vero tasto dolente. Prescindendo dal fatto che le copertine americane sono più belle e inerenti al testo, le nostre copertine sono cambiate (nello stile, s'intende) circa tre volte. Oppure, l'ultima brutta figura è stata fatta con la cover di Signore delle Ombre. La Mondadori aveva pubblicato una prima cover in cui Julian aveva gli occhi gialli e l'autrice se ne è lamentata, visto che il protagonista ha effettivamente gli occhi blu. Così almeno il colore gli è stato sostituito. 




             

Mi viene in mente a questo proposito anche la scelta di Sabaa Tahir di cambiare le cover in corso di stesura. L'autrice ha infatti pubblicato due libri su quattro con una determinata copertina e poi, per quanto la sua scelta sia giusta eticamente, è davvero discutibile da un punto di vista del rispetto verso i lettori. Abbiamo acquistato dei libri e decidi di ripubblicarli con nuove copertine giunti al terzo libro della tetralogia, perché? E noi, cosa facciamo con i due che abbiamo?
Si pone poi anche il problema italiano, la Nord (se) pubblicherà gli altri libri, in quale edizione lo farà e con quali copertine? Manterrà la scelta della CE originale ristampando i primi due volumi della serie e pubblicando gli altri con la copertina nuova o piuttosto cercherà di ricreare con il proprio grafico un terzo libro all'altezza dei primi due?
Il dominio del fuoco è una delle mie serie preferite, quindi comunque andrà io li comprerò però ammetto che tutto questo fa davvero storcere il naso. 
Per oggi, concludo. L'unica cosa che voglio aggiungere è un appello alle CE: quando è possibile, se avete fiducia nel prodotto che state realizzando, cercate di fare attenzione anche al modo con cui lo pubblicizzerete. Non dico di acquistare necessariamente le cover originali però cercate di rispettarne quantomeno il contenuto originale.
Un chiaro esempio di ciò che ho detto finora proviene dalla Rizzoli: aveva pubblicato Shatter me cambiando titolo e cover ( scura, triste, davvero brutta) e non aveva venduto. Dopo una petizione e la saggia scelta di acquistare le cover originali, in meno di un anno Rizzoli ha pubblicato tutta la serie e probabilmente pubblicherà anche la nuova trilogia che la Mafi sta scrivendo. Un migliore cambio di rotta, per i lettori e per le tasche dell'editore!

I primi due volumi della saga de 'Il dominio del fuoco'

Queste invece sono le (bellissime) ma nuove cover.

martedì 10 ottobre 2017

Book Haul Book Tag

Buongiorno lettori, bentornati anche oggi su Chronicles. Prima di tutto, voglio ricordarvi che sono stati estratti i nomi dei due vincitori del GA di compleanno, quindi se avete partecipato, controllate!
In secondo luogo, oggi è martedì e dunque, giornata di Book Tag!
Sono andata a spulciare tra quelli proposti dalla mia Ilaria di Airals world e ho trovato questo tag a tema Book Haul che mi sembrava perfetto visto le nuove entrate del compleanno.

                                                    BOOK HAUL Book Tag

                                      1. L'ultimo acquisto libresco che hai fatto



Ehm, su Amazon o in libreria?
Nel primo caso, ho comprato l'ultimo volume di Rebel (Rebel la Nuova Alba) di Alwyn Hamilton e La battaglia delle tre corone, anche se con data di consegna da definire.
In libreria, invece, ho acquistato per un impulso compulsivo il libro di Jill Santopolo 'Il giorno che aspettavo'.

                                2. L'ultimo libro che hai comprato per farti un'idea


Ho acquistato un libro di Gabriel Garcìa Marquez in spagnolo 'Cronìca de una morte anunciada' per valutare il mio lvello di spagnolo e farmi un'idea sull'autore.

                                           3. Un libro acquistato sulla fiducia

 

Uno degli ultimi libri acquistati sulla fiducia è stato 'Abbastanza da tentarmi', alle mie amiche era piaciuto molto, a me che dire mi ha lasciato indifferente. Non mi ha colpito.
Oppure mi salta in mente anche Wonder Woman della Bardugo. Leigh Bardugo è un'autrice di cui tutti parlano benissimo, ero curiosa di sapere cosa avrei pensato di questa autrice super consigliata e niente, ora ve la consiglio anche io.
(Per chi non lo sapesse, ho adorato Wonder Woman e trovate la recensione )


                               4. Un libro che hai comprato per la sua copertina


La prima cosa che mi colpisce di un libro è la sua copertina, non posso negarlo, il resto lo fa la trama.
Tuttavia quando compro i libri già li conosco più o meno bene quindi l'unico libro che mi è parso andasse bene in questa categoria è Carve The Mark di Veronica Roth. E' stato un regalo in realtà però ogni volta che lo vedevo in libreria volevo comprarlo e visto che la Roth non mi ha fatto impazzire con la sua serie precedente, Divergent, ho voluto darle un'altra possibilità proprio per la sua copertina.

                                     5. L'ultimo libro d'amore che hai comprato


Per questa categoria ho scelto due ebook comprati la settimana scorsa di Tania Paxia: Le strane logiche dell'amore e Ti amo già da un po'. Lei sembra una scrittrice talentuosa, staremo a vedere!

                                 6.L'ultimo libro che hai comprato per il passaparola


Cercavo un buon giallo della Christie oltre i più famosi che ho già letto, così mi hanno consigliato Parola alla difesa. 

                                            7. L'ultimo libro che ti hanno regalato






Questa domanda è la mia preferita perché è stato il mio compleanno e mi hanno regalato davvero di tutto: Storie della buonanotte per bambine ribelli, Geekerella, Rebel e Rebel Il tradimento, l'ultimo volume della serie di Miss Peregrine, Donne che amano troppo, Carve the Mark. 
Sono in arrivo anche Magic della Schwab, C'era una volta NY di Cecile Bertod e un terzo libro a sorpresa!

                                    8. L'ultimo libro di una serie che hai comprato


Signore delle Ombre e Una fiamma nella notte sono seguiti di serie che stavo aspettando da così tanto che li ho presi appena prenotabili sul sito!

                                   9. L'ultimo libro comprato per la trama insolita


In realtà qui baro un po' e scelgo Cuore Oscuro della Novik, più che una trama insolita, è tutta la storia ad essere originale anche se sono ferma ai primi quattro capitoli. 


             10. L'ultimo libro che ha comprato perché ti piaceva la frase sulla copertina

E' brutto dire che non ci faccio molto caso? Nel senso che leggo le frasi in copertina ma alla fine decido l'acquisto in base ad altri fattori!

   Per oggi il tag è finito, sentitevi tutti taggati, fatemi sapere quali sono le vostre risposte!
                                                                         Bacini, Cris

lunedì 9 ottobre 2017

Le uscite più attese #Autumn

Buongiorno a tutti lettori, inizia una nuova settimana e si avvicinano gli esami, sono veramente stanchissima perché lavoro e studio e non ho molto tempo di dedicarmi alla lettura. Pensate che non leggo una pagina penso da quasi una settimana, il che mi rende profondamente infelice.
Ciononostante, non posso né voglio lasciarvi soli così ho deciso di pubblicare le uscite che ritengo più interessanti e che riguardano il periodo autunnale, cioè i mesi da Settembre - ottobre a dicembre.



Il 7 e 19 settembre sono usciti due sequel molto attesi: il secondo volume della serie The Dark Artificies di Cassandra Clare che segue Signora della Mezzanotte e Una fiamma nella notte dopo il bellissimo e travolgente esordio de 'Il dominio del fuoco'. Entrambi nella mia libreria, aspettano solo di essere letti! 


26 settembre: 



Il 26 settembre è stato giorno di grandi pubblicazioni: la Mondadori ha tradotto l'amatissimo Uprooted di Naomi Novik, una bella e tenebrosa fiaba che ho in lettura e che ammetto è abbastanza originale. Poi, la DeA ha dato via a un fantastico bookcrossing con un libro, Io e te come un romanzo, che ha toccato moltissimi cuori. Sono molto curiosa di leggerlo, ho l'ebook gentilmente offerto dalla casa editrice. 
In inglese, invece, quel talento che è la Bardugo ha pubblicato una serie di fiabe /racconti con alcune illustrazioni all'interno favolose. Sono indecisa se prenderlo o meno ma è davvero un Bookporn. 


3 ottobre /5 ottobre:




Il giorno del mio compleanno sono usciti libri favolosi: la nuova raccolta di poesie di Rupi Kaur, che dopo Milk and Honey ha scaldato i cuori di molti.; il terzo volume di Harry Potter con le illustrazioni di Jim Kay che promette gioia per gli occhi e infine, in italiano, un nuovo sci-fi della DeA, Il giglio d'oro. 
Il 5 ottobre, invece, una nuova commedia romantica di Cecile Bertod, 'C'era una volta a New York'.

11 ottobre/ 12 ottobre:

 

Per gli amanti di John Green, torna l'autore da milioni di copie con un nuovo romanzo edito da Rizzoli 'Tartarughe all'infinito'. Io non lo aspetto più di tanto perchè i suoi libri non mi fanno impazzire ma non potevo non inserirlo per voi.
Attendo con ansia , invece, il nuovo libro di Victoria Schwab, 'Magic', primo di una trilogia che tutti hanno amato oltreAlpe. Non vedo l'ora e poi parla di Londra! 

17 ottobre/ 19 ottobre: 

 

In Italiano, la DeA porta un fantasy bellissimo, una specie di retelling della storia della regina delle nevi. La Rizzoli, invece, non si sa ancora bene quando pubblicherà Caraval, una storia articolata sul circo che io non vedo l'ora di leggere dalla release in lingua.
Per la Newton Compton, una storia d'amore dedicata ai libri che sembra promettere tanta dolcezza.
In inglese, aspetto invece questa storia di danza e magia, The Midnight Dance. 

26 ottobre


2 novembre


Questi due volumi sono due fantasy STREPITOSI che la mia adorata Newton pubblicherà a fine ottobre, inizio novembre. Considerate che La battaglia delle tre corone l'ho anche già preordinato  su Amazon perché la storia in lingua mi aveva rapito il cuore! 

7 novembre


In inglese, il nuovo libro di un'autrice molto talentuosa, Marissa Meyer, anche autrice delle Croanche Lunari, alleggerirà il mio portafogli.
Attenderò invece l'uscita italiana di 'Animali fantastici e dove trovarli' illustrato sempre da Jim Kay!

15 novembre 


Ho postato la cover del primo libro perché la Giunti ancora non ha pubblicato la copertina ufficiale dell'ultimo volume, dal titolo 'Rebel- La nuova alba'. 

Segnalazioni: A marzo 2018 dovrebbe uscire il secondo libro della trilogia di Marie Rutoski 'The Winner's crime'. Adoro!!