sabato 18 novembre 2017

Cover Love #13

Buongiorno a tutti lettori e bentornati sul blog con la rubrica che giudica un libro dalla copertina! Bentornati su Cover Love!


Cover Love è la rubrica inventata da Glinda che consiste in una classifica formata da tre      copertine fantastiche. Voi potrete commentare e modificare la mia classifica a vostro piacimento.

Nella scorsa manche avete confermato la mia classifica che era così formata: 


Le copertine di oggi mi hanno messo fortemente in crisi perché sono tutte meravigliose. Partiamo subito dal primo posto con La nostalgia degli altri  di Federica Manzon.
Il blu notte dell'acqua dentro il quale la coppia si stringe in un abbraccio condividendo il respiro mi ha mozzato il fiato, sono completamente innamorata!


Lizzie è volubile, egoista e piena di fascino, una dittatrice nata, circondata da una fama temeraria fin dall'adolescenza. Adrian è timido, maldestro, incapace di fare una mossa audace, eppure animato da desideri pericolosi. I due si incontrano all'Acquario: una grande industria dell'intrattenimento, un luogo dove si trasformano sentimenti e sogni in mondi digitali. Non si frequentano, ma ogni notte si scrivono. Un guaio per due persone convinte che a raccontare bene una storia la si possa rendere reale. E quanto più i corpi si sottraggono e il contatto virtuale dilaga, tanto più cresce il loro innamoramento. Ma chi è davvero Adrian? Un amante dedito o un tiranno crudele? Una persona in carne e ossa o un fake da social network? E soprattutto, cosa sa Lizzie di lui? Perché non si spaventa quando inizia ad accorgersi che tutto ciò che Adrian ha raccontato di sé manca di coerenza? Sullo sfondo, una Milano vivida nei suoi tic, le terrazze, gli arrampicatori, l'alcol e le droghe, le notti, e per contro una Trieste selvaggia e poetica da cui si può solo andare via. Milano è ambizione, Trieste è sentimento. Adrian e Lizzie diventano, pagina dopo pagina, personaggi da cui non vorremmo separarci mai. Immersi fino all'osso e malgrado se stessi nella storia del loro amore, nello struggimento per tutto quello che non potrà mai essere, nella nostalgia per un tempo magnifico che è da subito perduto e per sempre rimpianto. Federica Manzon costruisce un racconto limpido e coinvolgente sull'identità e la necessità di nasconderla, sul nostro presente dove la verità sta sempre dietro uno schermo e l'autenticità appare una questione fuori moda, ma anche sulle nostre infanzie e i giochi dimenticati, sulle regole dell'attrazione. Un romanzo che sente con rarissima precisione la contemporaneità, ma che è prima di tutto una storia sulla fatica di capirsi quando ci si ama, o quando l'amore è solo una storia ben raccontata.

Al secondo posto ma solo perché il blu è il mio colore preferito,la bellissima cover di un romanzo in lingua, An Unkindness of magicians di Kat Howard. 
Sbaglio se dico che questa cover in una libreria meriterebbe uno scaffale tutto suo? Di una bellezza prorompente, attira lo sguardo e lo cattura come l'intreccio dei rami nel titolo. 
Magnifica!


A New York City, la magia ha il controllo su tutto, ma il suo potere sta svanendo. Nessuno sa cosa sta succedendo, eccetto Sidney—una giovane maga i cui rari e incredibili poteri non trovano precedenti da decenni. Proprio lei potrebbe essere l'unica persona in grado di fermare l'oscurità che sta indebolendo la magia. Ma Sidney non vuole aiutare il sistema, vuole distruggerlo. 

Il terzo posto mi ha messo in crisi perché questa settimana sono state rivelate le copertine di due serie che seguo con passione e sono quelle di Cassandra Clare e Victoria Aveyard. 
Dopo un duro testa a testa, ha vinto War Storm!
Questa copertina mi ha fatto ammattire appena l'ho vista, è semplicemente perfetta come tutte le cover della serie!
Adoro soprattutto i dettagli: all'interno della corona ci sono i fulmini, proprio come il potere della nostra Mare, la piccola sparafulmini.
Uscirà da noi il 29 maggio e non vedo l'ora di averlo tra le mani!


(trama tradotta da me) 

Mare ha capito fin troppo bene quanto il tradimento di Cal sia stato vicino a distruggerla. 
Ora, determinata a proteggere il suo cuore - e a salvare i Rossi e i Novisangue come lei - vuole distruggere il regno di Norta una volta e per sempre, iniziando dalla corona sulla testa di Maven. 
Ma nessuna battaglia si vince da sola, e prima che i Rossi possano insorgere, Mare 
dovrà combattere al fianco del ragazzo che le ha spezzato il cuore contro il ragazzo che quasi l'aveva spezzata. I potenti alleati Argentei di Cal, accanto a Mare e alla Guardia Scarlatta, rappresentano una incredibile forza. 
Ma Maven è guidato da un'ossessione così profonda che pur di avere di nuovo Mare accanto a sé è pronto a demolire tutto e tutti sulla sua strada.
La guerra sta arrivando ed tutto quello per cui Mare ha combattuto sarà messo sulla bilancia: la vittoria basterà a rovesciare il regno degli Argentei o la piccola sparafulmini verrà messa a tacere?

Che dire, sono in fibrillazione! Maggio è troppo lontano!

Pronti?Votate! Bacini, Cris



venerdì 17 novembre 2017

Booklovers Lifestyle #3



Buongiorno a tutti lettori, questa settimana è stata davvero frenetica e fuori controllo! Lavorare e studiare per un esame diventa sempre più difficile, soprattutto quando manca così poco al traguardo tanto desiderato. 
Comunque non demordo anche se, spesso a farne le spese è proprio il blog, di questo non posso che scusarmi. 



Oggi per fortuna torno grazie alla bella rubrica creata in collaborazione con la mia amica Ilaria di Airal's world. Per chi si fosse perso i primi due appuntamenti, potete recuperarli qui e anche qui.

BookLovers Lifestyle è una rubrica che racconta come l'amore per i libri determina non solo isteria acuta e un portafogli vuoto davanti a un nuovo libro, ma come effettivamente questo diventi uno stile di vita, una 'fissazione', una 'mania'. (Tutto in senso rigorosamente buono!)

L'argomento centrale di oggi riguarda l'addio ai libri. Non è assurdo che spesso le accumulatrici compulsive di libri (like me) abbiano serie difficoltà a lasciar andare anche i libri che non sono piaciuti. 
Quest'anno, anche a causa della mole sempre maggiore di libri che leggo e per la sostanziale mancanza di spazio, grazie alle collaborazioni con le case editrici, ho dovuto per forza fare delle scelte ed eliminare quei libri che non mi erano piaciuti o che evidentemente non avevano fatto abbastanza breccia nel mio cuore. 
Cosa farsene dunque di questi volumi?
Ilaria sul suo blog vi parlerà del metodo Libraccio, ovvero della rivendita di libri usati, mentre a me spetterà il compito di parlarvi dello scambio di libri. 

Scambiare i libri è un'attività semplice, che ti consente di spendere pochissimo (solo le spese di spedizione con piego di libri ordinario e tracciabile) , potrai leggere un libro che volevi da tempo sostituendogli un libro di cui magari volevi liberarti. 
Ma come scambiare e a chi rivolgersi?

Parto innanzitutto dalla  premessa che questa è la mia esperienza personale (quindi largamente soggettiva) e si riferisce al sito AccioBooks. 

"È ferma convinzione di AccioBooks che: 1. I libri salvano la vita 2. I libri devono essere lasciati liberi di viaggiare 3. I libri - e quindi la cultura e il sapere, devono essere il più possibile liberi e facilmente condivisibili. Un libro che non ti è piaciuto può essere il libro che cambierà la vita di qualcun altro: per questo non deve essere lasciato a prendere polvere su uno scaffale. Vale la pena liberarlo, metterlo in circolo, lasciare che altre mani lo tocchino."

Queste sono le bellissime parole che trovate sul sito e che sposano pienamente la mia personale idea della lettura: si tratta di qualcosa di estremamente parziale e soggettivo, ciò che io ho odiato, magari altri ameranno e viceversa. Il sito oggi conta più di 25mila visite al mese e oltre 5000 seguaci su Instagram, recentemente poi grazie a un progetto di crowfunding è stato rinnovato ed è stata elaborata una versione 2.0

Il funzionamento del sito è semplice: si inseriscono i dettagli del libro di cui volete liberarvi, potete scegliere se usare la funziona Scambia o Vendi o se preferite, entrambe. 
Gli utenti, una volta visualizzata la vostra libreria, potranno contattarvi privatamente tramite mail e potrete valutare se lo scambio proposto vi interessa o meno. 
Quando mi sono iscritta, ho trovatosubito con chi volevo scambiare: il primo volume della trilogia dei sogni di Kerstin Gier in cambio di The Siren di Kiera Cass.
Quando ho ricevuto il libro e ho potuto leggerlo, l'ho amato! Inoltre, è stato davvero molto vantaggioso per me perché la Sperling aveva pubblicato questo titolo davvero da pochissimo. 
In seguito, ho ricevuto anche altre richieste che dimostrano come il sito sia in continuo fermento anche se purtroppo non hanno attirato la mia attenzione.

Altra modalità di scambio è quella che avviene attraverso i gruppi facebook o attraverso instagram.
Il meccanismo è semplice, si pubblica una sorta di avviso con i libri che si cercano e una lista dei propri scambiabili. A questo punto, coloro che sono interessati  vi contatteranno ed eseguirete lo scambio in privato semplicemente pagando le spese di spedizione.
Facile e veloce, no?

L'ultimo aneddoto di cui voglio parlarvi per chiudere il discorso è l'esperienza oramai annuale che ho con comprovendolibri.it.
Questo sito ha rappresentato più di una volta la mia salvezza e ad esso è legato il primo ricordo che ho dei cosiddetti 'pacchi'. Comprai da una ragazza ben quattro libri a soli venti euro: l'intera trilogia delle Gemme ( con Green che all'epoca era ancora una nuova uscita) e La ragazza di Charlotte Street. 
Recentemente, ci sono tornata per acquistare l'unico volume in rigida che mi mancava della serie Regina Rossa, Spada di vetro. Il libro era come nuovo, la ragazza è stata favolosa e mi ha fatto anche un regalo mettendo nel pacco anche un ulteriore libro, La battaglia dei pugnali di Marie Lu. Purtroppo la Newton non porterà avanti la serie ma io sono stata felicissima di averlo ricevuto perchè mi è piaciuta tanto come lettura e soprattutto perchè si è dimostrata essere una gioia inaspettata. 
Le persone belle esistono ancora!

Per oggi, ho concluso ma ci leggiamo al prossimo appuntamento!
Bacini, Cris

mercoledì 8 novembre 2017

WWW Wednesday #20

Buongiorno lettori e bentrovati sul blog! Oggi è mercoledì, quindi consueto appuntamento con la rubrica delle letture settimanali!

                           What are you currently reading? Che cosa stai leggendo?

Mi sono fermata un attimo, ho terminato ieri un tour de force di letture, ne avevo bisogno, altrimenti leggere più che un piacere diventa un dovere. Quindi, pausa!

             What did you recently finish reading? Cosa hai appena finito di leggere?

La domanda giusta è cosa non ho letto queste due settimane: fantasy, gialli, romance, chi più ne ha più ne metta. Almeno sono state quasi tutte belle letture!





What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito?


Non vedo l'ora di continuare la serie,anche in prospettiva dell'ultimo romanzo che esce tra un paio di settimane. 
Poi penso che mi dedicherò a due fantasy Newton che aspettavo da tanto e che ho già in libreria: Magic e La battaglia delle tre corone. 


E voi? fatemi sapere quali sono le vostre letture! 


martedì 7 novembre 2017

Blogtour: 'Un segreto non è per sempre'. La serie di Alessia Gazzola


Buongiorno a tutti lettori, ancora una volta vi accolgo sul blog con una recensione.
Il libro di cui si parla oggi è il secondo volume della serie su Alice Allevi, da cui è stata tratta anche la serie tv su Rai Uno e tradotta in più di diverse lingue.
Tempo fa, con alcune blogger, lessi l'Allieva, il primo romanzo e potei farmi un'idea generale di chi era Alice Allevi, quali erano i suoi drammi esistenziali e sentimentali e come si comportava sul lavoro.
Oggi, sempre in collaborazione con delle bravissime ragazze, torno a parlarvi di Alice, in vista dell'uscita della sua ultima avventura, Arabesque. Non perdetevi nessuna emozionante tappa di questo blogtour e leggete fino alla fine, ci sono delle sorprese per voi!


Dura la vita per Alice Allevi, che ha appena superato la delusione per non aver vinto un micro seminario di Scienze Forensi. Non che le interessasse tantissimo l’argomento: il fatto è che il seminario si sarebbe tenuto a Parigi, e a Parigi vive Arthur. Ma tant’è, si sa che per lei l’Istituto di Medicina Legale «è un amante malfidato che prende senza dare»… Ma la vita lavorativa ha in serbo per lei altre sorprese, e nello specifico una causa d’interdizione. Lui è Konrad Azais, un famosissimo scrittore, best seller in tutto il mondo, grande esperto di enigmistica. A richiedere l’interdizione sono i figli, che ritengono il padre ormai vittima della demenza senile visto che ha dichiarato di voler lasciare tutti i suoi beni a una sconosciuta. Quando poi Azais muore in circostanze misteriose, che nemmeno l’autopsia riesce a chiarire, Alice inizia un’indagine combinando le sue conoscenze di medicina legale, l’intuito e la ricerca tra librerie e le opere di Azais…

L'Allieva non era un romanzo che mi era dispiaciuto, avevo trovato il giallo molto intrigante, Alice mi aveva fatto sorridere con i suoi modi di fare decisamente strambi e la sua capacità nel mettersi in situazioni più grandi di lei.
Tuttavia non c'era stato quel colpo di fulmine tale da farmi continuare di corsa la serie. Avendo altre letture che mi aspettavano, consideravo di recuperarla con il tempo, quando avrei avuto meno libri sul comodino ad attendermi.
Complice l'invito di una delle mie amiche mi sono detta che non c'era momento migliore di questo per riprendere in mano la storia di Alice e mi sono fiondata sul secondo volume.
La Alice di cui leggiamo è migliorata sotto diversi aspetti: è più attenta al suo lavoro, meno distratta e talvolta anche intraprendente, soprattutto quando c'è di mezzo il suo intuito. 
E' proprio questo che nel caso Valenti l'aveva messa in una brutta situazione sia con il ricercatore Claudio Conforti, sia con il Supremo, il suo capo. 
Alice, però, aveva trovato apprezzamenti per quella fervida immaginazione nell'ispettore Calligaris che nuovamente chiede aiuto alla specializzanda di medicina legale più imbranata della storia. 
Alice,infatti, potrà non essere una persona sicura nella vita e potrà davvero combinare disastri sentimentalmente parlando, ma ha una mente acuta che riesce a districare i nodi degli avvenimenti che le si presentano. 
Pochi giorni prima della morte dello scrittore Konrad Azias, Alice si era recata con il dottor Anceschi per discuterne l'interdizione: le era palesemente chiaro che l'uomo appariva in perfetta salute. Subito dopo, Alice dovrà recarsi nuovamente a Tarquinia non per lieti motivi: Konrad è stato trovato morto da sua nipote Clara che da allora, ha rimosso completamente ciò che ha visto in quella stanza. 
A prima vista sembrerebbe un suicidio, Konrad aveva infatti lasciato una lettera ingiallita davanti a sè con un enigma ma Alice non ne è convinta. 
Prima l'interdizione, poi la morte, tutto sembrerebbe ricollegarsi al testamento dello scrittore che aveva lasciato tutto non ai suoi figli, bensì a una perfetta sconosciuta. 
Se a ciò si aggiunge che l'uomo aveva una passione per l'enigmistica, così come sua nipote Clara (che sembra aver ereditato il suo talento) e il suo figlio scapestrato Oscar, tutto diventa ancora più complicato.
L'aspetto mistery del romanzo è alleggerito dalla situazione romantica della vita della nostra protagonista che sembra perennemente insoddisfatta delle sue decisioni, ondeggiando sulla sottile linea tra l'impavido Arthur e il passionale Claudio. 
Da un lato , infatti, vi è un uomo che per quanto all'apparenza sia perfetto non riesce a prometterle un futuro stabile, continuamente in giro tra le missioni in posti pericolosi e sperduti e la sua città Parigi. Dall'altro lato, Claudio rappresenta  la tentazione di una rassicurante presenza.  Claudio, tuttavia, non si risparmia quanto a donne da frequentare. Come può essere l'uomo ideale per Alice? 
Ammetto che questo triangolo amoroso non mi fa impazzire, soprattutto perché la ragazza sembra incredibilmente incapace di analizzare i propri sentimenti e riconoscere ciò che prova davvero e soprattutto per chi. Non nego che alcune sue decisioni mi siano parse completamente folli. 
Probabilmente è questa l'intenzione della Gazzola: rendere in fondo Alice una di noi, un'amica a cui elargisci consigli seduta sul letto davanti ad un gelato, che commette errori, si innamora, si scusa e poi riprende la sua vita in un prospettiva diversa. 
L'aspetto che ho adorato di più ( colpa della mia eccessiva curiosità)  e che mi ha tenuto incollata alle pagine è stato quello medico- legale: la Gazzola ha inserito dovizia di particolari, ha spiegato tutto in maniera lineare, senza però cadere nell'elementare donando al tutto l'aspetto scientifico che gli è proprio. 
In definitiva, una serie che migliora ad ogni libro.

Verdetto: Tre stelle e mezzo!



Ora passiamo alle sorprese: in primo luogo, ci sono ben 3 copie in palio di Arabesque che cerano casa, le regole da seguire sono molto semplici:
- Mettere "like" alla pagina facebook di Longanesi
- Diventare lettori fissi dei blog partecipanti
- Commentare tutte le tappe
 
- Condividere le tappe taggando 2 persone ( facoltativo)

Qui il form: 

a Rafflecopter giveaway

La seconda sorpresa è questa: acquistando entro il 18 novembre una copia cartacea del nuovo romanzo di Alessia Gazzola, Arabesque, sul sito www.ibs.it, si potrà partecipare al concorso “Vinci una giornata sul set dell’Allieva”. In palio, 2 ingressi sul set della seconda stagione dell’Allieva in compagnia della Gazzola e degli attori protagonisti e 2 soggiorni a Roma (viaggio a/r in treno e una notte in hotel).


Fantastico, no? Non vi resta che seguire le altre tappe del Blogtour,
 a prestissimo, Cris




domenica 5 novembre 2017

Review Party : 'Caraval' di Stephanie Garber


Buona sera a tutti lettori e benvenuti nel magico mondo di Caraval! Oggi si conclude con la mia recensione e quella di Franci di Coffee and Books il review party organizzato insieme ad altre meravigliose blogger. 
Grazie alla Rizzoli per avermi dato la possibilità di leggere in anteprima questo meraviglioso libro e tenetevi pronti: quello di Caraval è un mondo pieno di magia e di follia. 
Ricordate, è solo un gioco...



Serie: Caraval #1
Prezzo: 18,00 euro
Pagine: 434
Genere: fantasy, young adult
Editore: Rizzoli
Data di pubblicazione: 2 Novembre 2017

Il mondo, per Rossella Dragna, ha sempre avuto i confini della minuscola isola dove vive insieme alla sorella Tella e al potente, crudele padre. Se ha sopportato questi anni di forzato esilio è stato grazie al sogno di partecipare a Caraval, uno spettacolo itinerante misterioso quanto leggendario in cui il pubblico partecipa attivamente; purtroppo, l'imminente, combinato matrimonio a cui il padre la sta costringendo significa la rinuncia anche a quella possibilità di fuga. E invece Rossella riceve il tanto desiderato invito, e con l'aiuto di un misterioso marinaio, insieme a Tella fugge dall'isola e dal suo destino… Appena arrivate a Caraval, però, Tella viene rapita da Legend, il direttore dello spettacolo che nessuno ha mai incontrato: Rossella scopre in fretta che l'edizione di Caraval che sta per iniziare ruota intorno alla sorella, e che ritrovarla è lo scopo ultimo del gioco, non solo suo, ma di tutti i fortunati partecipanti. Ciò che accade in Caraval sono solo trucchi ed illusioni, questo ha sempre sentito dire Rossella. Eppure, sogno e veglia iniziano a confondersi e negare la magia diventa impossibile. Ma che sia realtà o finzione poco conta: Rossella ha cinque notti per ritrovare Tella, e intanto deve evitare di innescare un pericoloso effetto domino che la porterebbe a perdere Tella per sempre…

Avevo notato questo libro sin dalla sua uscita in lingua, non solo per la splendida copertina ma perché la trama mi aveva incuriosita moltissimo, così quando ho saputo che sarebbe stato pubblicato anche in italiano ero in brodo di giuggiole. 
Molti hanno paragonato questo libro a 'Il circo della notte' della Mongerstren ma non avendo mai letto questo libro, non posso dire quanto di vero ci sia in queste critiche. 
Ciò che vi posso dire è che Caraval non ha deluso le mie aspettative, è un romanzo originale, ben scritto, che mi ha stregato e tenuto incollata alle pagine in un mix di magia, suspense e atmosfere allegoriche e stravaganti. 
La protagonista di questo libro è Rossella Dragna, che vive insieme a sua sorella Donatella sull'isola di Trisda, che appartiene al governatore delle Isole conquistate, loro padre. 
Rossella e Donatella, dopo l'abbandono della madre, sono diventate estremamente legate: ciascuna per l'altra darebbe la vita. E' proprio su questo che gioca il governatore, punendo le ragazze e usando la violenza per spaventarle e costringerle alla sua volontà. 
Donatella vorrebbe sfuggire a suo padre partecipando a Caraval, un gioco in cui tutto è folle, mentre Rossella è disposta a sacrificarsi sposando uno sconosciuto pur di consentire a lei e sua sorella una vita migliore. Già in questo capiamo come le due ragazze siano completamente differenti: Donatella è impulsiva ed emotiva, Rossella più riflessiva e prudente.
Alla fine, con una trappola ideata da Donatella, aiutata da uno strano marinaio di nome Julian, Rossella raggiunge Caraval ed è convinta di rimanerci per non più di un giorno per riuscire a tornare a casa in tempo per sposarsi. Ma non è l'unico suo problema.
Donatella sparisce, diventa parte integrante del gioco e  Rossella dovrà fare di tutto e abbandonare ogni prudenza pur di salvare sua sorella dalle grinfie di Mastro Legend, il direttore di questo immenso spettacolo. Su Legend sono diverse le cose che si raccontano, che sia diventato crudele come i ruoli che interpreta, che a seguito di una delusione amorosa si diverta a sedurre e spezzare i cuori di molte donne, che sia un'assassino, un'impostore. Il tempo dunque stringe: solo cinque sono le notti a sua disposizione.
Rossella sarà aiutata nella sua caccia da Julian, che si dimostrerà per certi versi un'abile risorsa e per altri,un bugiardo e un manipolatore che non avrà remore a usarla.
Questo almeno è ciò che inizialmente crede Rossella ma Julian nasconde molto di più, diversi segreti lo circondano e le sue convinzioni, come il suo cuore, cominceranno a vacillare.
Caraval è una vera e propria città in miniatura dove tutto appare come non dovrebbe essere, dove si vive di notte e si dorme di giorno, dove gli artisti vendono i propri servigi per un desiderio, la paura più grande o, addirittura, un giorno di vita. A Caraval è difficile distinguere la realtà dalla fantasia. 
Durante la lettura non mi sono mai annoiata, cercavo e pretendevo risposte ma come Rossella, ogni volta che pensavo di aver trovato un indizio, una pista, dovevo tornare sui miei passi.  I personaggi di questo libro mi sono piaciuti moltissimo: anche se non è un romanzo corale, è dato abbastanza spazio a ciascuno di loro così che alla fine del romanzo ti sei affezionato a quel mondo e a ciascuno di loro. 
Il finale mi ha lasciato con una curiosità prorompente: ci sono ancora tante, troppi segreti da svelare e sono sicura che il seguito (Legendary dovrebbe uscire tra pochissimo in lingua) mi terrà incollata alle pagine come Caraval. Uno dei migliori fantasy letti quest'anno.

                                                       Verdetto: Assuefatto!

Come in tutti i giochi, c'è un premio finale: così, anche nel nostro review sono celati degli indizi che porteranno a un fantastico premio.
Tutto ciò che dovrete fare è indovinare a chi appartiene questa citazione sulla base delle iniziali del suo autore. Ovviamente stiamo parlando autori famosi, non temete! 


Le iniziali di questo autore sono J. A. : in bocca al lupo e che vinca il migliore!

GIVEAWAY
E, adesso, veniamo al Giveaway! In palio una bellissima copia cartacea di "Caraval". Un'occasione succulenta, da non perdere. Seguite tutte le istruzioni e compilate il form per avere la possibilità di vincerla ;)

Regole del Giveaway

- Mettere la propria email SOLO nel form così che verrete contattati in caso di vincita.
- Essere follower dei blog partecipanti
- Commentare TUTTE le tappe compresa la presentazione. 
- Seguire la pagina FB e twitter della Rizzoli
- Scrivere SOLO e UNICAMENTE nel form il nome degli autori delle citazioni. Non è obbligatorio partecipare a questo gioco ma indovinando avrete punti in più nell'estrazione.
- Condividere l'iniziativa nei vostri social

Il Giveaway inizia il 2 Novembre e finisce il 10 Novembre, il giorno dopo sarà estratto il vincitore e contattato.

a Rafflecopter giveaway


Qui di seguito potete trovare le altre tappe e il calendario: 

2 Novembre - Presentazione con invito nel blog Petrichor
3 Novembre - Recensione di My Crea Bookish Kingdom e I libri: il mio passato, il mio presente e il mio futuro
4 Novembre - Recensione di We found Wonderland in Books e Liber Arcanus
5 Novembre - Recensione di Coffee&Books e Chronicles of a bookaholic

Per oggi vi saluto, non lasciatevi sfuggire questa occasione: Caraval è un libro davvero bellissimo!