mercoledì 19 luglio 2017

WWW Wedsneday #13



Buonasera a tutti, miei cari lettori! Finalmente sono tornata sul blog a pieno regime. Dall'ultima settimana di giugno sono stata risucchiata in un vortice di lauree, matrimoni, feste esami e lavoro, che mi ha impedito non solo di scrivere post ma anche di leggere. Per fortuna, finalmente ho qualche ora per me e devo comunque dividerla tra serie tv da recuperare, libri infiniti che si accumulano e naturalmente una vita sociale. Siamo al 19 luglio e ancora non ho fatto un bagno al mare!
However, vai di WWW wedsneday!

WWW Wednesday

 What are you currently reading? Che cosa stai leggendo?

Per il gruppo di lettura con Airals, sto leggendo Wonder di Palacio. 
Ammetto che senza i giusti incentivi non sarebbe un libro a cui avrei dato una possibilità. E' presto per dirlo ma mi incuriosisce. Tra poco esce anche il film!


 What did you recently finish reading? Cosa hai appena finito di leggere?


Nell'ultimo pacco ordinato su Amazon, ho trovato questa perla della Tunuè che avevo già adocchiato al Comicon ma che per mancanza di fondi non avevo acquistato. E' una poesia, me ne sono innamorata.
Finalmente ho poi letto Fangirl di Rainbow Rowell, l'ho trovato molto carino e penso che nei prossimi giorni ve ne farò una recensione. 

What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito? 

Ho molti titoli in lista, soprattutto a causa delle challenge che sto seguendo ma in realtà per questa estate voglio scegliere soprattutto libri 'a sentimento'. Voglio guardare i mille tomi che ho disponibili in libreria (cartacei e digitali) e scegliere in base al momento. 
Quest'anno ho speso molto più del solito e devo davvero ridurre un po' la pila.
Tra i papabili 'Questo canto selvaggio' , il secondo di 'Wolf' e i libri della Riley.



Speriamo di mantenere qualcuno di questi buoni propositi!
Quali sono le vostre letture? 
Bacioni, Cris



venerdì 30 giugno 2017

Review party: Winter di Marissa Meyer - Cronache Lunari






Buongiorno a tutti lettori di Chronicles! Finalmente, dopo tanta attesa, la Mondadori ha pubblicato l'ultimo volume della serie delle Cronache Lunari di Marissa Meyer.
Ho amato i romanzi di questa serie, qui sul blog (purtroppo) vi ho pubblicato solo la recensione di Cinder, perchè Scarlet e Cress li ho letti nel pieno della sessione invernale e non sono riuscita a farvi una recensione. Tuttavia, non potevo tirarmi indietro proprio per il capitolo conclusivo e quindi, eccomi pronta a descrivervi la meraviglia di un libro letto in soli due giorni!


La giovane principessa Winter è molto amata dal suo popolo per la sua grazia e la sua gentilezza. E, nonostante le cicatrici che ne deturpano il volto, è considerata uno splendore dai Lunari, anche più della regina Levana, la sua matrigna. Winter, poi, disprezza la sovrana con tutta se stessa, anche perché sa che la donna non approverà mai i suoi sentimenti per il bel Jacin, amico d'infanzia nonché guardia del palazzo. Ma Winter non è la fragile creatura che Levana pensa che sia. Infatti, la ragazza ha l'occasione di privarla del suo potere. E ora, grazie all'aiuto della cyborg Cinder e delle sue alleate, le viene offerta la possibilità concreta di dare inizio a una rivoluzione che rovesci la sovrana e ponga fine così alla guerra che infuria ormai da tanti, troppi anni. Riusciranno Cinder, Scarlet, Cress e Winter a sconfiggere Levana e a trovare ognuna il proprio lieto fine? In questo ultimo volume delle "Cronache lunari", Marissa Meyer costruisce un finale mozzafiato che di certo non deluderà i tanti fan della serie. 

Non potevo aspettarmi di meglio per la fine di questa serie, il romanzo è stato un piccolo gioiellino che fra passione, azione e avventura mi ha completamente rapito.
Non sono riuscita a staccarmi e non vi nego che ho portato in giro il romanzo per casa,pur di continuare la lettura e anche quando, non leggevo, la mia testa era ancora nella storia.
Quando ho chiuso il libro, ho sentito un nodo allo stomaco perché già mi mancavano i protagonisti, di cui ho adorato ogni sfaccettatura.




Avevamo lasciato Scarlet in compagnia della principessa Winter che era riuscita a salvarla dalle grinfie della regina Levana e l'allegro equipaggio (Cinder, Kai, Thorne, Cress, Iko e Wolf) alle prese con l'elaborazione di un piano per scatenare una rivoluzione dei sudditi contro la loro stessa sovrana.
L'imperatore Kai dovrà tornare sulla Terra, riuscire a convincere Levana a sposarlo sulla Luna e far attraccare i suoi amici, che provvederanno a diffondere il video che dimostra che Selene, la principessa perduta, è viva.
Allo stesso tempo, conosciamo più da vicino Winter, la figliastra di Levana, la bellissima principessa in grado di incantare tutti grazie alla sua bellezza e alla sua dolcezza ma che, decisa a non usare il suo dono, soffre di allucinazioni, la cd pazzia lunare. E' forse, tra tutte le protagoniste del romanzo, quella che più richiama la principessa che l'ha ispirata, Biancaneve. Infatti, molti degli eventi che le capitano ricalcano la fiaba originale.
E' un personaggio che mi è piaciuto molto, la sua incredibile forza d'animo, la fede incrollabile nei suoi amici, la gentilezza e l'amore. Mi ha piacevolmente sorpreso e la sua stravaganza me l'ha resa solo più simpatica: il suo legame con Jacin poi è davvero speciale. Una danza di cuori che conoscono sin dalla più tenera età.



La storia è estremamente ricca di colpi di scena, molte cose trapelano e per un momento, sono riuscita a vedere una punta di umanità anche in Levana. 
Nonostante le incredibili avventure, ciò che ho apprezzato è stato il rapporto di fratellanza e di amicizia che si è venuto a creare in tutto il gruppo. La capacità di infondere un profondo senso di lealtà e amicizia, la voglia di riscatto e di amore.
Le ultime pagine del libro sono state miele per il mio cuore. 
Scarlet è una forza della natura e la capacità di Wolf di restare umano, nonostante la trasformazione, mi ha trasmesso una grande emozione. Sono veramente innamorati e poco importa se il rapporto non è esattamente tradizionale, loro sono felici così.
Thorne mi ha reso orgogliosa, è cambiato per Cress, perché convinto che lei meritasse qualcosa di meglio di un ladro e di un criminale. Lei, d'altronde, è davvero la dolcezza fatta persona, il suo amore per il capitano va oltre ogni dubbio o perplessità.
Infine, la mia ship preferita: Cinder e Kai.
Cinder mi è sempre piaciuta sin dal primo libro, ha dimostrato di essere buona, coraggiosa, forte, determinata e di essere una buona sovrana. Non posso dirvi di più, ma il rapporto tra lei e Kai è semplicemente magico.
Kai è perso in lei, la vede oltre il resto, oltre ciò che pensano gli altri. 
Mi mancheranno tutti, dal primo all'ultimo e spero che Mondadori pubblichi le novelle perchè questa serie è fantastica e lo merita davvero. 












La serie è così formata: 
1. Cinder
1.5. Fairest (la storia di Levana) - inedito in Italia
2. Scarlet
3. Cress
4. WInter
4.5. Stars Above - inedito in Italia













                        Verdetto: cinque cuoricini pieni pieni per una serie fantastica!





giovedì 29 giugno 2017

Recensione: 'L'ultima notte al mondo' di Bianca Marconero


Buongiorno a tutti lettori, finalmente in tutti gli store - digitali e non - sarà possibile acquistare il nuovo romanzo di Bianca Marconero, 'L'ultima notte al mondo'. Io e le altre fantastiche blogger che hanno realizzato il blogtour, ve ne proponiamo oggi la recensione. Vi ricordo che siete ancora in tempo per provare a vincere una copia cartacea del libro e un biglietto per il concerto di Tiziano Ferro ( la prima tappa qui ).



Marco Bertani ha ventitré anni, alle spalle un’adolescenza tutt’altro che semplice e davanti a sé un futuro nel quale potrà contare solo su se stesso. Un giorno inaspettatamente si imbatte in Marianna Visconti, ex compagna del liceo e amore non corrisposto della sua vita. I loro mondi non potrebbero essere più lontani: Marianna, dopo aver studiato negli Stati Uniti, sta facendo pratica legale presso il prestigioso studio di un amico di famiglia, mentre Marco sbarca il lunario lavorando come operatore per una rete televisiva locale. Quando però le viene prospettata l’occasione di condurre un programma ideato proprio da lui, Marianna decide di accettare la sfida, convinta che così potrà dimostrare a Luca, il fidanzato con cui è in crisi, di cosa è capace: lei e Marco si troveranno quindi a lavorare gomito a gomito e scopriranno di non essere poi così diversi come credevano…
E non finisce qui: tra le pagine del prequel, Ed ero contentissimo, in coda a questo volume, scoprirete un Marco adolescente sui banchi di scuola, un protagonista al quale non potrete non affezionarvi.


Bianca Marconero è una delle autrici più talentuose sul panorama italiano: scoperta per caso grazie alla sua meravigliosa saga fantasy Albion, ha conquistato tutti gli appassionati di cinema con la sua 'La prima cosa bella', che ha riscosso grande successo sia in self che con la pubblicazione con la Newton Compton.
Oggi si riconferma con una storia dolcissima, che parla direttamente al cuore e rappresenta un tuffo nel passato tra i banchi di scuola, lì dove nascono i primi amori, quelli che a volte ti segnano. 
Lo sa bene Marco che ha soli tredici anni quando vede una figura minuta, dagli occhi luminosi e con i capelli lunghi e biondi, e se ne innamora. Marianna diventa l'amore della sua vita, quella ragazza speciale per cui farebbe di tutto e che, nonostante ciò, non lo vede. Non per davvero. Dopo un'infanzia faticosa e  la voglia di restare invisibile a scuola, Marco, grande promessa del basket, è costretto a lasciarsi alle spalle il liceo all'ultimo anno e a ricominciare a ricostruire da capo la sua vita.
Marco e Marianna si rincontrano dopo cinque anni, quando lei è in crisi con il suo fidanzato storico Luca e lui lavora in un'emittente televisiva locale.
Per puro caso, le loro vite diventano un intreccio quando la produzione televisiva realizza il programma di Marco, a patto che sia Marianna (di una famiglia ricca e famosa a Bologna) a fare da conduttrice. 
Entrambi sono restii all'inizio ma poi questa collaborazione diventa qualcosa di più: diventa confidenza, diventa amicizia, diventa comprensione, diventa esigenza, diventa bisogno e poi, finalmente, diventa amore.




Sorvolo su alcune parti del libro perchè penso che sia più divertente che scopriate da voi cosa Marco e Marianna devono vivere prima di vivere liberamente il loro amore, cosa devono superare, gli ostacoli posti da se stessi e dagli altri. Voglio che scopriate da soli quanto siano importanti la famiglia e l'amicizia, la lealtà e la forza d'animo in questo romanzo. 

Lei non sarà mai come una qualsiasi. Mi piacerà sempre in questo modo acuto, lancinante, in questo modo stupido, che non chiede un cazzo in cambio, ma è pronto a darle tutto.

Marco è un ragazzo di cui tutti potremmo innamorarci: generoso, leale, pronto a fare di tutto per proteggere chi ama, un amico sincero, un ragazzo che si è costruito da zero.
Marianna è la sua stella, tutto gira attorno a lei, a quello di cui ha bisogno, ciò che può fare per renderla felice.allo stesso tempo, è una ragazza buona, gentile, educata, che crede profondamente alle persone che le sono accanto, una ragazza dall'amore saldo. Finirà per cambiare la sua vita, per superare le sue paure e forse questo è l'aspetto che mi ha colpito di più di lei. Quella voglia fortissima di dimostrare che vale. A prescindere dalla sua posizione sociale, da suo padre o dai suoi soldi. La voglia di mostrare che lei è capace di formarsi da sè. 

Mancano, quanto? Dieci ore al tuo sogno? E secondo te vengo fin qui per portartelo via? Sul serio potresti amare qualcuno che fa una cosa del genere? <<Certo>>. Annuisco. Non ho dubbi. <<A te, ti amo in ogni caso>>. Sta per piangere, lo vedo, che combatte. <<Be', io no>>, dice. <<Io ti amo solo se parti, perchè so che tornerai [...] Voglio un ragazzo che torna da me. Non uno obbligato a restare, per non perdermi.>>

Il loro amore mi ha fatto sognare e che la colonna sonora sia stata Tiziano, non poteva che essere la ciliegina sulla torta. 
Forse le mie parole non sono state abbastanza convincenti, ma credetemi se vi dico che questo libro è davvero bello e, probabilmente, l'ultima notte al mondo la passereste in sua compagnia, a leggere di questi due pazzi innamorati. 

                                                         Verdetto: Assuefatto! 

                                   Cinque cuoricini per delle ore di puro piacere!


Una nota di piacere anche per la novella 'Ed Ero contentissimo' che trovate in coda al romanzo cartaceo. Io l'ho letta prima del romanzo e mi ha dato le basi per comprendere meglio i personaggi , è stato bellissimo scoprire come si evolve l'amore di Marco e fin dove arriva. 
Ho trovato interessante anche la scelta di adottare per le fasi dell'innamoramento le stesse usate in psicologia per il superamento di un lutto. Bianca, si dimostra, come sempre, piena di risorse.



Io vi lascio con lui perché, onestamente, non potrebbe esserci colonna sonora più adeguata per scrivere la recensione di questo libro. La sua voce è magia e i tuoi testi sono poesia. 
Un bacione a tutti voi lettori, non lasciatevi scappare questo libro! 
Cris


sabato 24 giugno 2017

Recensione: ''Wolf - La ragazza che sfidò il destino'' di Ryan Graudin

Buongiorno a tutti lettori e buon weekend! Cosa farete per i prossimi due giorni?
Io purtroppo sarò sola soletta a casa a studiare però avrò a farmi compagnia diverse letture interessanti e Netflix. Oggi, come vi avevo annunciato sulla pagina fb, vi porto la recensione di un libro che mi ha appassionato moltissimo e ringrazio la CE De Agostini per la copia digitale. 


È il 1956 e l’alleanza tra le armate naziste del Terzo Reich e l’impero giapponese governa gran parte del mondo. Ogni anno, per celebrare la Grande Vittoria, le forze al potere organizzano il Tour dell’Asse, una spericolata e avvincente corsa motociclistica che attraversa i continenti collegando le due capitali, Germania e Tokyo. Il premio in palio? Un incontro con il supersorvegliato Führer, al Ballo del Vincitore. Yael, una ragazza sopravvissuta al campo di concentramento, ha visto troppa sofferenza per rimanere ancora ferma a guardare, e i cinque
lupi tatuati sulla sua pelle le ricordano ogni giorno le persone che ha amato e che le sono state strappate via. Ora la Resistenza le ha dato un’occasione unica: vincere la gara, avvicinare Hitler… e ucciderlo davanti a milioni di spettatori. Una missione apparentemente impossibile che solo Yael può portare a termine. Perché, grazie ai crudeli esperimenti a cui è stata sottoposta, è in grado di assumere le sembianze di chiunque voglia. Anche quelle di Adele Wolfe, la Vincitrice dell’anno precedente. Le cose però si complicano quando alla gara si uniscono Felix, il sospettoso gemello di Adele, e Luka, un avversario dal fascino irresistibile…

Quando si parla di storia, spesso ci si pone la famosa domanda 'e se?'
E se la seconda guerra mondiale avesse visto vincere Hitler? E se tutti gli ebrei fossero stati sterminati? E se gli Americani non ci fossero venuti in soccorso?
Questo libro risponde a tutte queste domanda in una chiave, sicuramente romanzata e fantastica, ma con dettagli storici puntuali. 
Vi è un'accuratezza nei dettagli, nella conoscenza delle culture e delle diverse regioni che il libro tocca che mi hanno fatto pensare a un incredibile lavoro di ricerca. Questo me l'ha fatto apprezzare ancora di più. Perché il libro, già in stile e in trama, è appassionante e scorrevole. Un viaggio on the road tra emozioni, intrighi e inganni dove nulla è come sembra. 
Yael è una giovane donna che appartiene alla Resistenza. Ebrea, condannata a soli sei anni ai campi di concentramento, viene scelta per un macabro gioco di mutazioni genetiche. 
Dopo numerosi tentativi, fatti di visite, di aghi, di soluzioni chimiche, Yael riesce a mutare forma ed è questo che le consente la libertà, le consente di trovare degli amici e di battersi per salvare il mondo da una dittatura senza eguali. 

                     Sono Yael. Sono la Detenuta 121358DX. Sono la tua morte.

La sua missione è un tutto o niente. Deve gareggiare nel Tour dell'Asse, una corsa motociclistica all'ultimo sangue, prendendo le sembianze di Adele Wolfe, l'unica vincitrice donna e l'unica in grado di avvicinare il Fuhrer per un ballo e poi, ucciderlo.
Il Tour si sposta da Germania, capitale del Terzo Reich a Tokyo, dove vive l'altra metà in cui è stato spartito il mondo: quella controllata dall'imperatore del Giappone e dove verrà incoronato il Vincitore con la Croce di Ferro. 
Yael è la Valchista, lupa in russo, l'unica in grado di cambiare le cose. Una Valchiria pronta a decidere della morte di un solo uomo, un uomo in grado di decidere di molte vite. 
E' una ragazza coraggiosa, forte, determinata e che ha vissuto sin da piccola il dolore, marchiato su pelle e cuore. 

Ricorda e sentiti dilaniare.
La Babushka...le aveva dato uno scopo.
La mamma...le aveva dato la vita.
Miriam...le aveva dato la libertà.
Aaron-Klaus...le aveva dato una missione.
Vlad...le aveva dato il dolore.

Quelli erano i nomi che sussurrava al buio.
Quelli erano i lupi che cavalcava in guerra.

I concorrenti con cui Yael deve avere a che fare sono diversi e agguerriti ma in particolar modo Luka, con cui sembra che Adele abbia un passato sentimentale, Felix, il fratello gemello di Adele che vuole riportarla a casa e salvare la propria famiglia e Katsuo, il vincitore giapponese che lotta per l'onore del suo imperatore. 
Forte, guerriera, addestrata a tutto, ma non alle relazioni. Yael dovrà tenere alta la guardia e dedicarsi unicamente alla sua missione, cercando di allontanare un fratello iperprotettivo e un uomo innamorato. 
I personaggi sono piacevoli e ben caratterizzati, devo ammettere che Felix mi ha colpito molto più di Luka e l'ho davvero apprezzato. 
Il romanzo è denso di avventura e non riuscivo a staccarmene fino a che non lo avessi finito.
Per fortuna, il 9 giugno è uscito anche il secondo e ultimo volume della duologia. Non vedo l'ora di scoprire che cosa succederà a Yael, Felix, Luka e ai membri della Resistenza: Henryka (la mamma chioccia ), Reiningen e Vlad.


                                                        Verdetto: Assuefatto!
                

lunedì 19 giugno 2017

Blogtour 'L'ultima notte al mondo' di Bianca Marconero

Buongiorno a tutti lettori! Oggi sono davvero molto emozionata. Aspettavo di dare inizio a questo grande evento da giorni e ora sono in fibrillazione perché spero che piaccia a voi quanto piace a me.



Il 29 giugno esce per la Newton Compton il nuovo romanzo di Bianca Marconero, 'L'ultima notte al mondo'. Chi segue il blog sa che io sono innamorata di questa autrice perchè umile e di talento. Quando ho saputo la notizia, ho deciso di chiamare a raccolta altre 9 fantastiche ragazze che mi hanno aiutato a sviluppare la mia idea. Vi ringrazio dal più profondo del cuore per essere state al mio fianco in questa prima e grande esperienza.
Un grazie speciale a Sonia e Lily per il magnifico lavoro di grafica! Siete fantastiche ragazze!



La vita di Marco è stata un viaggio in salita. Dopo un passato di violenze e una storia di droga, ha finalmente trovato un po' di serenità. Ha un cane in prestito e un lavoro come tecnico in un'emittente  televisiva. Frequenta gli amici del quartiere  ed esce con una ragazza diversa ogni sera.
La vita di Marianna è sempre stata facile e piena di certezze.  Figlia di un uomo importante, bella e popolare,  è fidanzata con Luca dai tempi del liceo.     
Quando Marianna decide di collaborare con Marco a un nuovo programma televisivo, lo fa per dimostrare al fidanzato, con cui è in crisi, di cosa è capace.  Quando Marco accetta di lavorare al fianco di Marianna lo fa perché non ha mai smesso di pensare a lei. Sotto i portici di Bologna,  nei playground di periferia, tra i saloni dell'alta società si svolge una storia, mezza in bici e mezza in Porche, sull'orgoglio, il pregiudizio, l'amicizia e la forza dell'amore che non passa e non si arrende.


Titolo – L'ultima notte al mondo
Autore – Bianca Marconero
editore – Newton Comtpon editori
Collana – Gli Insuperabili
Pagine – 350

Avvertenza

L'edizione cartacea de "l'ultima notte al mondo" contiene anche la novella esclusiva  "Ed ero contentissimo".

 Abbiamo analizzato libro, novella e autrice sotto ogni punto di vista, lavorando a 360 gradi, per questo spero che seguite tutte le tappe con passione e interesse.
Questo è il calendario:




Ovviamente che blogtour sarebbe senza un regalo? Beh, noi abbiamo pensato per voi a ben due regali!
Per il primo classificato, una copia ebook del romanzo e un biglietto per una data del tour di Tiziano Ferro che ha ispirato il titolo del romanzo di Bianca.
N.B. Il giveaway finisce il 30 giugno, quindi le date utilizzabili sono quelle successive a questa data. 
Per il secondo classificato, una copia cartacea del romanzo. 




Le regole per partecipare sono:

- Essere Lettori Fissi 
- Mettere "mi piace" alla pagina FB di Bianca Marconero 
- Mettere "mi piace" alla pagina FB di Newton Compton Editori
- lasciare un indirizzo email valido
- Mettere "mi piace"alle pagine FB dei blog partecipanti (facoltativo)
- commentare tutte le tappe (facoltativo)
- condividere l'evento taggando 2 amici (facoltativo)


A questo proposito, ci affidiamo alla vostra buona fede. So che i premi sono ghiotti ma i regali messi in palio e l'energia profusa in un progetto meritano frasi di senso compiuto e la correttezza di essere davvero lettori fissi. Controlleremo i vincitori, quindi mi raccomando seguite tutte le regole!
Per ora, è tutto! Se avete qualche dubbio, potete commentare qui sotto o contattarmi in privato. Un bacio e che la fortuna possa essere sempre a vostro favore! <3


a Rafflecopter giveaway