giovedì 16 marzo 2017

Recensione: Shaodwhunters, le Origini. "L'Angelo" di Cassandra Clare

Buongiorno a tutti lettori, oggi mi sono presa un po' di tempo da dedicare al blog nonostante io sia alquanto malata e impegnata con lo studio e il lavoro perché mi mancava profondamente scrivere qui. 
Ho letto in numerosi post che tanti blogger si sono allontanati dalla blogosfera perché non riuscivano a mantenere le scadenze, perché non riuscivano a gestire tutte le collaborazioni, perché scrivere era diventato più un obbligo che un piacere. 
Sono stata fortunata, il mio blog è piccolo, molto piccolo ma mi dà un senso di gioia e felicità scrivere di ciò che amo e condividerlo con chi mi legge, che non importa se non ho mille followers e non importa se leggo in ritardo i libri delle CE. Ciò che importa è che questo continua a essere il mio posto. 
In queste settimane di silenzio ho letto moltissimo: Shatter me e Unravel me di Tahereh Mafi, Scarlet e Cress di Marissa Meyer, Il principe e la Principessa di Cassandra Clare e sono state tutte letture davvero fantastiche di cui spero di avere fra qualche settimana il tempo di parlarvi. 
Mi dispiace molto di essere così follemente in ritardo, ma sappiate che vi penso spesso. 




Tessa Gray, orfana sedicenne, lascia New York dopo la morte della zia con cui viveva e raggiunge il fratello ventenne Nate, a Londra. Unico ricordo della vita precedente, una catenina con un piccolo angelo dotato di meccanismo a molla, appartenuto alla madre. Quando il fratello maggiore scompare all'improvviso, le ricerche portano la ragazza nel pericoloso mondo sovrannaturale della Londra vittoriana. Sarà rapita, ingannata, sfruttata per la sua straordinaria capacità di trasformarsi e assumere l'aspetto di altre persone. La salveranno due Shadowhunters, Will e Jem, destinati a combattere i demoni, nonché a mantenere l'equilibrio tra i Nascosti e fra questi e gli umani. Tessa sarà costretta a fidarsi. Si unirà a loro nella lotta contro i demoni per poter imparare a controllare i propri poteri e riuscire finalmente a trovare Nate. Ma tutto ciò la porterà al cuore di un arcano complotto che minaccia di distruggere gli Shadowhunters, e le farà scoprire che l'amore può essere la magia più pericolosa di tutte.

Chi segue il nostro gruppo di lettura 'Tornando a 'Le Origini' degli Shadowhunters saprà certamente che siamo entrati nella lettura del secondo libro (''Il principe'') che forma la trilogia 'The Infernal Devices'. E' un'iniziativa bellissima, con libri fantastici e in compagnia di blogger in gamba e gentilissime.
Questo romanzo è ambientato nella Londra vittoriana, siamo nell'Ottocento e una giovane ragazza, Tessa Gray, parte dall'America per raggiungere suo fratello dopo la morte della zia Harriet. Quando però Tessa scende dalla nave, ad aspettarla, non trova suo fratello Nate ma decisamente una brutta sorpresa: due donne, che si fanno chiamare le Sorelle Oscure, la signorina Dark e la signorina Black, la rapiscono e la torturano per cavarle il suo dono. Tessa infatti non è una ragazza normale ma una mutaforma, è in grado cioè attraverso un oggetto di trasformarsi nella persona che l'aveva posseduto in passato. Ma Tessa è tenuta prigioniera per un fine più alto: deve sposare il Magister. A salvarla arriva William Herondale, un Cacciatore, che la conduce all'Istituto di Londra dove Tessa impara a conoscere chi siano gli Shadowhunters, i Nascosti e chiede loro aiuto per trovare suo fratello e per comprendere il mistero della propria identità. Grazie a Charlotte ed Henry, Tessa scopre che suo fratello che lavorava presso il sign. Mortmain, entrato nel Pandemonium club , un locale frequentato da Nascosti e da mondani alla ricerca di magie e stregonerie demoniache, è scomparso decidendo di lavorare presso il capoclan dei vampiri di Londra, De Quincey. Tutti gli indizi portano i Cacciatori a sferrare un attacco contro il suo clan, eppure c'è qualcosa che non torna. Possibile che si siano sbagliati e non sia De Quincey il Magister e cosa vuole in realtà da Tessa? 
Facciamo la conoscenza durante il libro anche di Magnus Bane, Ragnor Fell (il Sommo Stregone di Londra), Camille Delacourt, che poi ricompariranno anche in TMI.
Non potendo raccontarvi di più sulla trama, posso solo dirvi che i libri di Cassandra Clare hanno il meraviglioso dono di tenere incollati alle pagine. Lo stile è scorrevole, si torna in un mondo familiare fatto di Rune, rituali e spade angeliche. Ma la vera forza sono i personaggi: Will e Jem in particolare ma anche Tessa diventano alla fine della lettura amici preziosi (In realtà,Will diventa l'amore della mia vita!) 
Will, impetuoso e impulsivo, con quel muro invisibile che lo tiene lontano dagli altri. Will con la faccia da schiaffi, con l'amore per la lettura e la poesia irriverente. Will con gli occhi azzurri come il mare in tempesta. Will che combatte mettendo a repentaglio la sua vita, Will fragile e sempre pronto a spezzarsi.
E il suo parabatai. Jem. Jem e la forza della musica, Jem e le note del suo violino, Jem e l'onore, Jem e la passione, Jem e l'amore, Jem e la lealtà. 
La Clare ha creato due dei personaggi che mi hanno trasmesso più emozioni in assoluto: con quel rapporto simbiotico e totalizzante che mi ha fatto sentire viva e piena d'amore. 
Tessa è una ragazza buona, dotata di grande spirito di sacrificio, dotata di un'acuta intelligenza e di un cuore potente e riuscirà a conquistare entrambi i Cacciatori. Ma la sua scelta su chi cadrà?
Penso che sia una delle storie d'amore più belle di sempre, merito soprattutto dei personaggi che sono disposti a mettere gli altri davanti a se stessi, pronti a sacrificarsi per un bene superiore, a mettere l'amore sopra ogni cosa. 
Ben caratterizzati anche i personaggi secondari, ma non per questo meno importanti: Charlotte, Henry, Sophie. 
Questa serie migliora di libro in libro e non posso che consigliarvela! 

                                                                Verdetto: 


Ci sono tante altre cose che avrei voluto dire, ma le conservo per il gran finale de 'La principessa', che mi ha lasciato con gli occhi gonfi di pianto!
MERAVIGLIOSA serie, grande Clare!





sabato 25 febbraio 2017

Cover Love #10

Buon pomeriggio lettori! Per non perdere la buona abitudine di postare la mia rubrica preferita il sabato arrivano due post in giornata sul blog! 




Cover Love è la rubrica inventata da Glinda che consiste in una classifica formata da tre copertine fantastiche. Voi potrete commentare e modificare la mia classifica a vostro piacimento.

Anche per oggi la mia classifica è rimasta invariata! La cosa mi rende mlto felice ma sono sicura che nel nuovo appuntamento ci saranno cambiamenti. Diamo il via alle danze!





Al primo posto pongo Roseblood di A. G. Howard. a copertina è davvero favolosa, non le si può dir nulla: la maschera, i rovi, il contrasto tra il bianco e il rosso della bocca che risaltano sullo sfondo cupo. Davvero splendida. 


In questo moderno spin off del racconto gotico di Leroux, su un amore non corrisposto tramutato in follia, la diciassettenne Rune Germain ha una misteriosa afflizione legata al suo talento lirico e a un orribile errore che sta cercando di nascondere. Nella speranza che l'arte possa aiutare, la madre di Rune, per il suo ultimo anno di scuola, la manda a studiare in un conservatorio francese, presso il teatro lirico che si dice abbia legami con Il Fantasma dell’Opera. Al RoseBlood, Rune segretamente stringe amicizia con il mascherato Thorn – uno sfuggente violinista che non solo guida la sua trasformazione musicale attraverso sogni che sembrano più reali della realtà stessa, ma che in qualche modo sa chi lei sia dietro la sua stessa maschera. Mentre i due scoprono una connessione ultraterrena, una profonda storia d’amore sboccia. Ma quando un oscuro segreto di Thorn viene alla luce, lui è costretto a fare una scelta terribile: condurre Rune alla sua distruzione, o affrontare l’ira del fantasma che ha infestato il teatro per secoli, e che è anche l’unico padre che lui abbia mai conosciuto .


Al secondo posto The Vanishing Throne di Elizabeth May, il secondo della trilogia  The Falconer. In Italia è stato pubblicato con il titolo 'La cacciatrice di fate' ma la sua pubblicazione è stata poi sospesa! Maledette serie interrotte! Comunque questa copertina è splendida: come sapete, ho una passione per i capelli rossi e lo sfondo scozzese non fa che farmeli apprezzare maggiormente. Tutto poi colpisce l'occhio e  conoscendo la storia e la sua protagonista non poteva essere realizzata una cover più idonea!


Aileana Kameron, la Falconiera, è scomparsa attraverso il portale che stava cercando di chiudere per sempre. Adesso si risveglia nel mondo delle fate, intrappolata e torturata dal malvagio Lonnrach. Con l'aiuto di un alleato inaspettato, Aileana ritorna nel mondo degli umani, solo per trovare tutto irrevocabilmente cambiato. Edimburgo è stata distrutta, e i pochi umani sopravvissuti stanno vivendo grazie ad una tregua con le fate, mentre entrambi i mondi rischiano di scomparire. Aileana ha la chiave per salvarli entrambi, ma per farlo deve risvegliare i suoi poteri latenti di Falconiera. E il prezzo potrebbe essere la vita.


Al terzo posto, altra cover della serie di Sarah J. Maas 'A court of Mist and Fury'. 
Questo è il secondo volume e la copertina, come per la prima, mi incanta, soprattutto per il suo colore, il blu, che è il mio preferito. La cura dei dettagli del vestito e dei disegni sulle mani la rendono ancora più preziosa. 


Quando una cacciatrice diciannovenne uccide un lupo nei boschi una creatura dalle sembianze di una bestia le chiede un pegno in cambio. Trascinata in un'insidiosa terra conosciuta solo attraverso delle leggende, Feyre scopre che il suo rapitore non è un animale, ma Tamlin – uno delle fate letali e immortali che una volta regnavano sul mondo. 
Mentre risiede nella sua dimora, i suoi sentimenti per Tamlin si trasformano da fredda ostilità in una passione impetuosa che brucia attraverso ogni bugia e avvertimento che le è stato detto sul bellissimo, pericoloso mondo delle Fate. Ma un'antica e magica ombra che minaccia le terre delle fate sta crescendo, e Feyre deve trovare un modo per fermarla... o condannare ad estinzione Tamlin e il suo mondo per sempre.
(trama del primo per evitare spoiler)

Spero che le cover anche questa volta vi siano piaciute. Vi mando un bacione e buon fine settimana, Cris



Recensione: Paper Princess di Erin Watt

Buongiorno a tutti lettori, oggi avrei dovuto postare un nuovo appuntamento di Cover Love ma poiché il blog, da due settimane, sta andando avanti di rubriche, ho deciso di scrivere la recensione di un libro che ho finito stamattina. Ho terminato il mio primo libro in inglese, il che mi rende super orgogliosa! Si tratta di 'Paper Princess' di Erin Watt, pseudonimo di due autrici di New Adult e romance sportivi Elle Kennedy e Jen Frederick. Paper Princess, primo libro della The Royal Series, sarà portato in Italia dalla Sperling & Kupfer a maggio, e verrà seguito da Broken Prince e Twisted Palace,che invece saranno pubblicati a luglio e settembre. Avremo quindi la serie completa in meno di qualche mese. 


Ella Harper è una sopravvissuta—una pragmatica ottimista. Ha trascorso tutta la sua vita spostandosi di città in città con la sua inaffidabile madre, lottando con le difficoltà economiche per far quadrare i conti e credendo che un giorno risalirà dai bassifondi. Dopo la morte di sua madre, Ella è veramente sola.
Finché Callum Royal appare, tirando fuori Ella dalla povertà e gettandola nella sua elegante dimora in mezzo ai suoi cinque figli, ognuno dei quali la odia. Ogni ragazzo Royal è più magnetico dell’altro, ma nessuno è così attraente come Reed Royal, il ragazzo determinato a rimandarla indietro nelle topaie da cui arriva.
Reed non la vuole. Dice che lei non appartiene ai Royals.
Potrebbe aver ragione.

Ricchezza. Eccessi. Inganni. Ella non ha mai vissuto nulla di simile, e se ha intenzione di sopravvivere alla sua permanenza nel palazzo Reale, dovrà imparare ad emettere i suoi decreti Reali.

Devo ammettere che avevo scaricato questo romanzo prima di sapere che la Sperling lo avrebbe pubblicato in italiano attratta dalla bellissima copertina. Quando poi ho cominciato a leggerlo e ora che l'ho finito, non potrei che fare i salti di gioia per la sua imminente pubblicazione in italiano perché è una storia davvero accattivante e coinvolgente. 
Molto in stile Gossip Girl, troviamo una giovane ragazza, Ella che deve fare i conti con una vita problematica. Non ha mai conosciuto suo padre, sua madre è morta a causa del cancro e lei per sopravvivere e prendere un diploma svolge tre lavori, uno dei quali è la spogliarellista in un club.
Un giorno compare un uomo elegante e gentile che la porta nella sua dimora, la iscrive in una scuola privata e le presenta i suoi cinque figli. L'uomo è Callum Royal.

Benvenuta nella famiglia Royal.

Da subito, l'accoglienza non è delle migliori. Gideon, Reed, Easton, i gemelli Sebastian e Sawyer le rendono la vita impossibile e in casa regna un clima di fredda ostilità. A scuola non le va certo meglio perchè in questo ambiente chic e decisamente costoso, tutto si fonda sull'apparenza. Ella viene prima considerata 'spazzatura' per le sue origini, poi una 'puttana' perchè a scuola viene svelata la natura del suo lavoro. In realtà pochi sanno che l'ha fatto per comprare le medicine per sua madre, nessuno immagina nemmeno lontanamente quale sia stata la sua infanzia. Nessuno crede che sia vergine. 
Ella diventa vittima di scherzi puerili, di scontri fisici e persino di qualche psicopatico ma in lei non manca mai l'ottimismo, la determinazione, la forza. E' decisa a diplomarsi per avere una vita migliore di quella che ha vissuto finora, pronta a salvare la parte migliore di sè.
Decisa a non essere di peso per Callum, trova un lavoro in una caffetteria svegliandosi prima della scuola e in Valerie trova una compagna e un'amica affine. 
La verità è che i ragazzi Royal sono problematici, hanno dei segreti e tollerano a sufficienza loro padre che ritengono colpevole della morte di quella madre buona e gentile di cui soffrono tanto la mancanza. Ciò che non riescono a tenere a mente è che anche il padre la amava e che soffre. 
Reed è il bad boy per eccellenza, il ragazzo forte e determinato che nulla sembra scalfire. In realtà, lui, come i suoi fratelli, ha reagito al lutto cercando nei combattimenti, nella lotta un modo per sfogare la sua frustrazione, il suo dolore, la sua adrenalina. 
Ella e Reed sono attratti l'una dall'altra e piano piano, quello che era odio diventa qualcosa più di un'amicizia. Nonostante le parole dure, volgari, a volte crudeli che lui le rivolge, Ella crede che ci sia un motivo se i Royal e Reed la rifiutano ancor prima di conoscerla.
Così, con i suoi modi gentili e determinati, con la sua grinta e la testardaggine di chi non vuole che gli altri le dicano cosa fare, Ella si conquista un posto in quella famiglia a pezzi. 
Sarà la sua presenza a fare da colla a questi uomini così orgogliosi da non saper comunicare?
Il libro termina con un finale mozzafiato e decisamente sconvolgente, sono molto curiosa di sapere cosa succederà ai Royals e soprattutto a Reed ed Ella ma penso che aspetterò la pubblicazione in italiano. 
Una menzione speciale al personaggio di Easton, è in assoluto il mio preferito: è divertente, irriverente, bello e carismatico. Sono sicura che merita qualche spazio in più.
Lo stile di scrittura è molto scorrevole, semplice e lineare. Le descrizioni sono minime, maggiori sono i dialoghi e le autrici si concentrano soprattutto sulle sensazioni che trasmettono i personaggi. Leggero, intrigante e divertente proprio come una delle puntate di Gossip Girl. 

                                                Verdetto: 3 stelline e mezzo!

mercoledì 22 febbraio 2017

WWW Wednesday #11

Buongiorno lettori, perdonatemi se non sono abbastanza presente sul blog, quando posso scrivo e vi leggo. Sono giorni un po' impegnativi ma prometto di fare del mio meglio in quelli che verranno. 


                            What are you currently reading? Che cosa stai leggendo?



Al momento sto leggendo due libri in inglese. Paper Princess scorre veloce e devo dire che mi sta piacendo parecchio, la serie verrà pubblicata in italiano ad aprile dalla Sperling e sarà completata entro settembre visto che in lingua è già stata pubblicata per intero.
Acotar è croce e delizia, nel senso che il livello è alto quindi ho il dizionario alla mano per cercare di capire più che posso.

               What did you recently finish reading? Cosa hai appena finito di leggere?



Ho mantenuto i propositi e ho letto la serie di Tahereh Mafi e mi è piaciuta moltissimo. A differenza di metà di voi, sono ancora Team Adam anche se comincio ad apprezzare Warner. 
Non vedo l'ora di recensirla per voi!
Sabato ho letto insieme alla mia migliore amica La ricetta del vero amore, carino ma non è un vero romanzo, è più un insieme di menu condito da un aneddoto dolce e carino.


                  What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito? 


Continuo a dire la Harmon ma fondamentalmente ancora non ho cominciato a leggerla, quindi mi butto sul non lo so che è sicuramente più veritiero nella mia situazione attuale xD


E voi? Raccontatemi le vostre letture! Bacioni, Cris

sabato 18 febbraio 2017

Cover Love #9

Buongiorno a tutti lettori e buon sabato. Sono giornate particolari e non ho molto tempo, quindi a distanza di una settimana esatta torno a postarvi Cover Love, la mia rubrica preferita.


Cover Love è la rubrica inventata da Glinda che consiste in una classifica formata da tre copertine fantastiche. Voi potrete commentare e modificare la mia classifica a vostro piacimento.

La settimana scorsa vi ho messo alla prova con tre copertine fantastiche, una più bella dell'altra e la classifica è rimasta invariata. Yuppi!




La classifica di oggi è frutto delle mie ultime ossessioni in campo di lettura. Qualche settimana fa ho messo al primo posto Unravel me di Tahereh Mafi. Oggi ritorno al primo posto con Shatter me, il primo libro della serie. Le copertine della Mafi sono sicuramente tra le più belle della mia libreria e io le amo da morire. Questa in particolare è stata anche oggetto questa settimana di alcuni miei scatti (se andate su fb potete trovarne uno) 


264 giorni chiusa in una cella, senza contatti con il mondo, perché Juliette ha un potere terribile: se tocca una persona può ucciderla. A tenerla prigioniera è la Restaurazione, un gruppo militare che intende usarla come arma. Scappare è impensabile, finché nella cella di Juliette entra Adam, un soldato semplice che scopre di essere immune al suo tocco. Il loro incontro è la scintilla che accende una speranza, la chiave che potrebbe aprire mille porte. Perché la vita li chiama, oltre i muri della prigione. 


Al secondo posto, invece, c'è il nuovo libro di Cassandra Clare, Signora della Mezzanotte. Come sapete, tra gennaio e febbraio ho divorato The Mortal Instruments e finito anche L'Angelo di The Infernal Devices (che sto leggendo in gruppo con voi lettori e le altre blogger della Read Along). Solo per mancanza di soldini, non ho ancora acquistato questa beltà. Tornando alla cover, il bianco dello sfondo mette in risalto l'azzurro dell'occhio in un contrasto che rende il tutto molto accattivante. 


Los Angeles 2012. Sono passati cinque anni da quando Emma Carstairs ha perso i genitori, barbaramente assassinati. Dopo il sangue e la violenza a cui ha assistito da bambina, la ragazza ha dedicato la sua vita alla lotta contro i demoni ed è diventata la Shadowhunter più talentuosa della sua generazione. Non ha però mai smesso di cercare coloro che hanno distrutto la sua famiglia e, quando si rende conto che l'unico modo per arrivare ai colpevoli è quello di allearsi con le fate, da anni in lotta con gli Shadowhunters, non si tira indietro. E una partita molto pericolosa, ma Emma, insieme a Julian, suo migliore amico e parabatai, ha tutte le intenzioni di giocarla fino in fondo. Non solo la ragazza potrebbe finalmente vendicarsi, ma per Julian si apre la possibilità di riabbracciare il fratello Mark, che anni prima era stato costretto a unirsi al Popolo Fatato. Inizia così una corsa contro il tempo, un'indagine ricca di colpi di scena, dove i bluff e i doppi giochi non mancano e i sentimenti più profondi sono messi a dura prova. Compreso quello che lega Emma e Julian, forse di natura diversa rispetto a quel legame puro, unico e indissolubile che dovrebbe unire due parabatai: un sentimento che la Legge non accetta.
Al terzo posto, il nuovo libro di Veronica Roth, edito Mondadori, Carve The Mark.
L'ho visto il libreria e credetemi, è un vero bookporn, la cover è brillantinata ed è semplicemente fantastico anche senza la sovraccoperta. Basta fare un giro su instagram per vedere la sua incredibile attrattiva. 


In una galassia percorsa da una forza vitale chiamata corrente, ogni uomo possiede un dono, un potere unico e particolare, in grado di influenzarne il futuro. CYRA è la sorella del brutale tiranno che regna sul popolo shotet. Il suo dono, che le conferisce potere provocandole allo stesso tempo dolore, viene utilizzato dal fratello per torturare i nemici. Ma Cyra non è soltanto un'arma nelle mani del tiranno. Lei è molto più di questo. Molto più di quanto lui possa immaginare. AKOS è il figlio di un contadino e di una sacerdotessa-oracolo del pacifico popolo di Thuvhe. Ha un animo generoso e nutre una lealtà assoluta nei confronti della famiglia. Da quando i soldati shotet hanno rapito lui e il fratello, l'unico suo pensiero è di liberarlo e portarlo in salvo, costi quel che costi. Nel momento in cui Akos, grazie al suo dono, entra nel mondo di Cyra, le differenze tra le diverse origini dei due ragazzi si mostrano in tutta la loro evidenza, costringendoli a una scelta drammatica e definitiva: aiutarsi a vicenda a sopravvivere o distruggersi l'un l'altro. Carve the Mark - I predestinati è un racconto sul potere, l'amicizia e l'amore in una galassia carica di doni inaspettati.


Spero che queste cover vi piacciano, fatemelo sapere nei commenti!
Bacini, Cris